Mantieniti Informato  

   

Seguici anche su Facebook  

   

Vota "SI" al Referendum.  

Partecipa anche Tu alla campagna referendaria!

Scarica qui, stampa e diffondi il volantino.

   

Il Referendum.  

   

Dal Referendum...al Comune Montemare.  

   
NEWS! Referendum Montemare. Il Comitato si oppone all'accorpamento della consultazione alle amministrative stabilite per il prossimo 12 giugno.

NEWS! Referendum Montemare. Il Comitato si oppone all'accorpamento della consultazione alle amministrative stabilite per il prossimo 12 giugno.

Vedi quì il testo della nota inviata dal Comitato Montemare alla Regione, al Commissario ad acta ed al Commissario comunale del 07 aprile 2022.

Il progetto Montemare.

Il progetto Montemare.

Il progetto di variazione territoriale per l'istituzione del nuovo Comune Montemare è il nucleo centrale dell'iniziativa che ha consentito alla...

Comune Montemare.

Comune Montemare.

  Non una piccola realtà, ma l'undicesimo Comune per popolazione, con 8779 abitanti, dell'intero territorio metropolitano di Messina, che ne...

   

Comitato Montemare Comune

NEWS! Referendum Montemare. Il Voto del 12 giugno, un'inaccettabile forzatura politico-elettorale nei confronti dei cittadini e del territorio.

REFERENDUM MONTEMARE. IL VOTO DEL 12 GIUGNO, UN'INACCETTABILE FORZATURA POLITICO-ELETTORALE NEI CONFRONTI DEI CITTADINI E DEL TERRITORIO.

La data del 12 giugno stabilita per il voto referendario sulla nascita del Comune Montemare rappresenta di fatto un’inaccettabile forzatura politico-elettorale nei confronti dei cittadini del nostro territorio.

Questa è l’analisi e la sintesi su quanto attualmente stabilito per portare a conclusione il lungo percorso che ha dovuto seguire e subire il Comitato in rappresentanza dei tanti cittadini, più di un terzo degli elettori residenti nei villaggi interessati allo scorporo è bene ricordare, per giungere infine ad ottenere un Referendum falsato ed inutile.

Si, proprio così, il Referendum Montemare, se si terrà nella data del 12 giugno insieme alle elezioni amministrative ed ai referendum abrogativi nazionali, non potrà portare in concreto alcun cambiamento per il nostro futuro.

Verrà meno infatti il motivo e lo spirito dell’introduzione del meccanismo del doppio quorum nella consultazione, che dovrebbe servire a valutare l’interesse vero da parte dei cittadini dei due ambiti nei confronti dell’iniziativa.

I due quorum del cinquanta per cento più uno degli aventi diritto saranno infatti raggiunti e superati automaticamente in entrambi gli ambiti chiamati in causa, senza che ci sia la vera intenzione di recarsi alle urne per esprimersi consapevolmente e motivatamente sulla questione.

La motivazione per presentarsi ai seggi sarà legata infatti, principalmente, alla scelta dei rappresentanti per il comune e per i quartieri in gara per la corsa alle amministrative e non al voto del Referendum su Montemare.

Il senso stesso della scelta referendaria verrà denaturato e svuotato del suo vero contenuto istituzionale, falsando, in particolare nell’ambito della rimanente parte della città non direttamente interessata allo scorporo, il risultato relativo al numero degli elettori presenti per tale finalità ai seggi.

Da ultimo, ma non meno importante, si assiste già quotidianamente alla diretta ed indebita politicizzazione del tema per meri fini di propaganda elettorale, evidente e sotto gli occhi di tutti, che nulla ha a che fare con la libera e consapevole scelta che i cittadini dovrebbero poter esprimere, senza alcun condizionamento politico da parte di chi certamente ha un diretto interesse affinché l’operazione referendaria fallisca.

Sono questi i principali motivi per i quali il Comitato Montemare Comune si oppone fermamente a questa sciagurata ed inopportuna decisione, da qualunque punto di vista la si voglia considerare.

A tal fine, nei giorni scorsi, è stato presentato ricorso al TAR di Catania, chiedendo intanto la sospensione del Decreto Commissariale n. 15/2022 e lo spostamento del Referendum ad una data diversa da quella ad oggi fissata del 12 giugno.

Montemare c'è...e soprattutto sarà...Comune Montemare!

 

Il Comitato.

 

Ecco il testo del Ricorso presentato al TAR dal Comitato il 03 maggio 2022.

 

 

 

NEWS! Referendum Montemare. Il Comitato si oppone all'accorpamento della consultazione alle amministrative stabilite per il prossimo del 12 giugno.

REFERENDUM MONTEMARE. IL COMITATO SI OPPONE ALL'ACCORPAMENTO DELLA CONSULTAZIONE ALLE AMMINISTRATIVE STABILITE PER IL PROSSIMO 12 GIUGNO.

Ancora una volta il Comitato è costretto ad intervenire formalmente, in modo fermo e deciso, in difesa ed a tutela del sacrosanto diritto dei cittadini di poter esercitare liberamente e senza alcun tipo di condizionamento partitico/politico la scelta su quale assetto istituzionale potrà avere il nostro territorio per il futuro.

E stata comunicata alla stampa, infatti, la notizia della decisione, presa a Palermo nei giorni scorsi, di accorpare il Referendum per la costituzione del nuovo Comune di Montemare alle elezioni amministrative che riuguardano la città di Messina, stabilite per la data del prossimo 12 giugno, insieme inoltre ad altri 5 referendum nazionali, un vero caos insomma, motivazionale e politico.

Davanti a questa assurda ed apocalittica visione, fra l'altro già rilevata ed evidenziata dai media locali, il Comitato Montemare Comune non poteva dunque tacere e rimanere inerme, con la certezza di veder svanire la possibilità di una vera e consapevole scelta da parte dei cittadini su un tema di così fondamentale e radicale importanza per il futuro del nostro territorio.

Alla luce di questo, è stata dunque inviata una formale richiesta, a firma del legale rappresentante del Comitato, l'Avv. Filippo Brianni, alla Regione Siciliana, al Commissario ad acta, dott. Vincenzo Raitano, ed al Commissario del Comune di Messina, Leonardo Santoro.

La richiesta formulata nella nota è, in sintesi, quella di fissare la consultazione referendaria per il Comune Montemare in una data diversa da quella già stabilita in precedenza per le elezioni amministrative cittadine per il prossimo 12 giugno.

Del resto, esiste una norma che esclude esplicitamente questa sovrapposizione, si tratta dell’art. 8 del decreto legislativo 267/2000 che, in ordine alle “consultazioni delle popolazione” e “referendum” per materie di “esclusiva competenza locale”, dispone che tali referendum “non possono avere luogo in coincidenza con operazioni elettorali provinciale, comunali e circoscrizionali”.

A parte questo, esistono altre e non meno importanti motivazioni tecniche e di opportunità che avvalorano e rendono necessario lo spostamento della data in cui tenere il Referendum Montemare, non ultima quella del concreto rischio di politicizzare indebitamente, quella che invece deve essere primariamente la libera scelta per una diversa futura prospettiva gestionale ed istituzionale del nostro territorio, sulla quale non deve pesare dunque alcun tipo di pressione, come invece sta già avvenendo, legandola strettamente alla campagna elettorale in corso.

Il resto delle considerazioni e delle motivazioni della richiesta sono contenute nella nota, allegata qui di seguito, inviata ieri via Pec ai soggetti istituzionali direttamente interessati. 

Montemare c'è...e soprattutto sarà...Comune Montemare!

 

 Il Comitato.

 

Ecco il testo della nota inviata dal Comitato Montemare alla Regione, al Commissario ad acta ed al Commissario comunale del 07 aprile 2022.

 

 

 

NEWS! Referendum Montemare. Il TAR di Catania respinge il ricorso presentato dal Comune di Messina contro la nomina del Commissario ad acta. Adesso al Voto !!!

REFERENDUM MONTEMARE. IL TAR DI CATANIA RESPINGE IL RICORSO PRESENTATO DAL COMUNE DI MESSINA CONTRO LA NOMINA DEL COMMISARIO AD ACTA. ADESSO AL VOTO !!!

Era quasi scontato ma adesso è certezza, il Tar di Catania ha respinto integralmente, in ogni sua parte, il ricorso che il Comune di Messina aveva strumentalmente messo in campo per cercare di bloccare lo svolgimento del Referendum, legittimamante chiesto e formalmente concesso dalla Regione Sicilia, per dare la parola ai nostri cittadini di poter decidere liberamente del proprio futuro istituzionale.

Ancora una volta, i fatti, ed anche Tribunali, danno ragione a quanto sostenuto da anni, con fermezza e determinazione, dal Comitato Montemare Comune. Il progetto per il territorio di costituzione del Comune Montemare, non solo ha seguito correttamente tutti i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia, risultando integralmente inattaccabile da questo punto di vista, ma, per valutazione della stessa Regione Siciliana, è valido e pienamente sostenibile anche da un punto di vista sostanziale, economico, infrastrutturale e gestionale.

Garante e responsabile della istituzione del nuovo Comune, se i cittadini con il voto daranno sostegno a questo progetto, unico ed irripetibile, sarà infatti la stessa Regione Sicilia, con l'intervento diretto e concreto fino alla messa in funzione "chiavi in mano" dell'intera macchina amministrativa, pienamente funzionante ed operante nella gestione del territorio.

Nessuna possibilità di fallimento dunque e neanche di paventata irrealizzabilità o di chissà quali lotte di potere fra fazioni o gruppi di interesse.

Tutto sarà gestito, nella fase iniziale, dalla Regione attraverso un proprio Commissario sostitutivo che provvederà, in assoluta autonomia, a predisporre tutti gli atti e le iniziative indispensabili a creare e realizzare, a partire dalla situazione attuale, le infrastrutture e tutto quanto altro sarà necessario alla nascita ed al funzionamento del nuovo Comune Montemare.

Solo dopo la parola potrà passare nuovamente ai cittadini, per potersi esprimenre liberamente attraverso il voto, ed eleggere così il primo Sindaco ed il Consiglio Comunale di quello che potrà essere, a quel punto realmente e cocretamente, un nuovo corso ed una nuova possibilitò di sviluppo per il nostro territorio.

Prima però bisogna vincere insieme il Referendum e per farlo serve adesso che il Commissario ad acta individui e fissi ufficialmente una data per il suo svolgimento quanto prima possibile, senza però alcuna sovrapposizione con le Amministrative previste ad oggi il prossimo 12 giugno.

Adesso al Voto dunque...!!!

Montemare c'è...e soprattutto sarà...Comune Montemare!

 

 Il Comitato.

  

Ecco il testo della Sentenza del TAR n. 932 del 31 marzo 2022.

 

NEWS! Referendum Montemare. Il Comitato si costituisce al TAR contro la sospensiva chiesta dal Comune di Messina.

REFERENDUM MONTEMARE. IL COMITATO SI COSTITUISCE AL TAR CONTRO LA SOSPENSIVA ALLA NOMINA DEL COMMISSARIO CHIESTA DAL COMUNE DI MESSINA.

Il Comitato Montemare Comune scende ancora una volta in campo a difesa e tutela degli interessi del territorio e dei cittadini di quello che potrebbe essere in un futuro non troppo lontano il nuovo Comune di Montemare.

Per l'ennesima volta il Comune di Messina tenta, "politicamente" e senza concrete motivazioni, di bloccare e rinviare nuvamente lo strumento democratico del Referendum, garantito ormai incontestabilmente dal Decreto Assessoriale n. 219/18 ai cittadini ed al territorio interessato.

Ed ancora una volta dunque il Comitato interviene, costituendosi e presentando una propria memoria al TAR, per la trattazione collegiale in camera di consiglio della sospensione cautelare della nomina del Commissario sostitutivo, chiesta e fino ad oggi ottenuta dal Comune di Messina.

Prevista per domani, 09 marzo 2022, la decisione sull'opportunità di mantenere o meno la sospensione disposta l'11 febbraio 2022, oppure, come sostiene il Comitato, lasciare che il commissario provveda a fissare immediatamente la data del Referendum.

Montemare c'è...e soprattutto sarà...Comune Montemare!

 

 

Il Comitato.

  

Ecco il testo della Memoria di costituzione Comitato al TAR del 03 marzo 2022.

Ecco il testo del Decreto del 196/2022 di sospensiva del TAR del 11 febbraio 2022.

Ecco il testo del Ricorso presentato al TAR dal Comune di Messina del 02 febbraio 2022.

 

 

 

Sottocategorie

   

Opuscolo Informativo Montemare  

Ecco il nuovo opuscolo informativo, con l'aggiornamento al referendum.
Ricorda, il nuovo Comune Montemare è un'opportunità unica ed irripetibile!

Clicca qui per vedere e scaricare l'opuscolo.

   

Quesito e validità del Referendum.  

Ecco il quesito:

"Volete che le frazioni corrispondenti al territorio dell'ex XII e XIII Quartiere del Comune di Messina siano elette in comune autonomo con la denominazione di comune autonomo Montemare?

Clicca qui per approfondire l'argomento.

   

Il progetto Montemare.  

Il progetto di variazione territoriale per l'istituzione del nuovo Comune Montemare è il nucleo centrale dell'iniziativa che ha consentito alla fine di ottenere il Decreto per il referendum.

Clicca qui per maggiori informazioni.

   
© Comitato Montemare Comune